Ci sono tantissime app di cui ignoriamo l’esistenza, che tuttavia potrebbero avere degli effetti a noi sconosciuti, come nel caso di Secret Revealer for Facebook, che a quanto pare fa egregiamente (purtroppo) il proprio lavoro. Durante la puntata di “Le Iene“, del 14 ottobre, è andato in onda un servizio da parte di Matteo Viviani che ha fatto luce su una questione destinata a fare rumore. L’argomento è ancora una volta quello dei social, con una nuova parentesi sulla privacy assicurata da Facebook che deve necessariamente far riflettere.

In particolare, il servizio durato sedici minuti ci dimostra una cosa molto semplice sulla privacy di Facebook. Nonostante gli utenti siano sempre più impegnati ad impostare dei filtri, grazie ai quali potrete evitare che utenti “non amici” possano visualizzare determinati contenuti e informazioni del vostro profilo, tali paletti possano essere facilmente aggirati. In tal senso un ruolo molto importante è ricoperto appunto Secret Revealer for Facebook e secondo quanto emerso in queste ore, al momento non esistono contromisure che si possano adottare.

 

 (questo il servizio in questione)

Ma cos’è l’estensione Secret Revealer for Facebook

Attraverso semplici operazioni che si possono effettuare sui più comuni browser, come Chrome e Firefox, in sostanza, sarà possibile spiare facilmente contatti su Facebook. Ovviamente il servizio di Matteo Viviani, in occasione della puntata di ieri di “Le Iene”, non ci mostra nel dettaglio come questo sia possibile, in modo da non dare spunti a coloro che potrebbero violare la nostra privacy. Tuttavia, la dimostrazione in questione ci dice che il team di Mark Zuckerberg ha ancora tanto su cui lavorare per assicurarci migliori standard di sicurezza.

Si tratta dunque di un’altra grave falla che al momento dobbiamo considerare necessariamente vera per quanto riguarda Facebook, dopo quella che abbiamo provato a chiarire in modo definitivi proprio durante lo scorso weekend. Certo, questa falla per qualcuno potrebbe non essere così grave, ma per altri sì e lo strumento Secret Revealer for Facebook, strumento semplice che può funzionare sia su Chrome, sia su Firefox, è destinato a far parlare molto di sé nel corso delle prossime settimane.

Nessun commento